dove andare a zanzibar img

Zanzibar, è un’isola africana molto apprezzata dal turismo internazionale. Si trova pochi gradi a sud dell’equatore e ha temperature tropicali ed elevate lungo tutto l’arco dell’anno. E’ una meta ideale per chi vuole godersi un mare splendido e offre una varietà di escursioni sia di interesse storico-culturale che naturalistico. Le zone dell’isola si differenziano per alcuni aspetti e oggi vogliamo darvi alcuni consigli per scegliere dove andare a Zanzibar e quale costa scegliere per la vostra vacanza.

Ovviamente è una scelta che dipende tanto da che tipo di vacanza volete fare e dalle vostre specifiche esigenze. Quello che è certo è che Zanzibar è tutta stupenda e dove andate andate vedrete che ve ne innamorerete perchè vi resteranno nel cuore i posti splendidi che avrete vissuto. Giratela in lungo e in largo: non fermatevi solo in un punto ma esploratela più che potete! E vedrete che scoprirete anche voi cos’è il mal d’Africa!

Ultima cosa: fate attenzione al periodo che scegliete per la vostra vacanza perchè non tutti i periodi sono adatti. Valutate attentamente il periodo migliore in base alle vostre esigenze e alla situazione climatica.

Dove andare in vacanza a Zanzibar?

cartina zone zanzibar img

periodo migliore per zanzibar img

Spiaggia di Muyuni con bassa marea

Ecco una domanda che ci viene posta spesso: “Vogliamo andare a Zanzibar, dove ci consigliate di andare?”
Questo è il classico dilemma di chi sceglie per la prima volta di dirigersi verso la splendida terra africana.
Proprio per correre in vostro aiuto in questo articolo vi elenchiamo le località “dell’isola delle spezie” che più attraggono i visitatori: le coste più in voga e quelle più nascoste. Armiamoci di bussola e andiamo alla scoperta dell’isola!

Quale costa scegliere?

Ogni costa zanzibarina ha le sue caratteristiche. Ogni località ha i suoi punti di forza, le sue bellezze. C’è chi ama Nungwi e chi non la cambierebbe mai con Kiwengwa. Chi da anni torna e ritorna e si affeziona alla pace di Jambiani. Non abbiamo potuto elencare tutte le località una ad una ma ci siamo soffermati sulle principali dell’isola. Nel gruppo facebook EasyZanzibar tante discussioni riguardano proprio la zona da scegliere a Zanzibar. Ne approfittiamo per ricordarvi che se avete bisogno di qualsiasi consiglio potete chiedere alla community di Easy Viaggiatori!

quale costa scegliere a zanzibar immagine

La costa nord:

Nungwi e Kendwa

quando visitare zanzibar img

Tramonto a Nungwi

spiaggia di nungwi img

Spiaggia di Nungwi nella zona del Sandies Baobab

tramonto a kendwa img

Tramonto a Kendwa

Partiamo dal Nord dove si trovano le splendide località di Kendwa e Nungwi. Un tempo piccoli villaggi di pescatori si sono ora trasformate in zone piene di vita con resort, hotel e guesthouse per tutti i generi di viaggiatori. Le spiagge bianche e il mare cristallino, dove l’effetto delle maree è minimo, fanno da cornice a queste splendide località. Sia Kendwa che Nungwi han vissuto uno sviluppo turistico di tipo internazionale, sono punto di partenza e luogo base di moltissime scuole di diving e snorkelling.

Caratteristici bar e ristoranti locali sono disseminati lungo tutto il litorale da cui si può ammirare ogni giorno la magia del tramonto sul mare. Colori diversi che si susseguono in una calda atmosfera. In condizioni di bassa marea le due località sono raggiungibili via spiaggia semplicemente passeggiando. Fate attenzione a programmare bene la vostra passeggiata seguendo gli orari delle maree stesse. Lo scenario in queste zone è mozzafiato, tutti i principali resort infatti dispongono di terrazze e zone panoramiche da cui ammirare la vita e lo spettacolo di colori di cielo, spiaggia e mare.

Qual’è il tratto di mare migliore in questa zona? Ci sentiamo di dirvi che il punto spiaggia migliore si trova tra la struttura Baobab o Sunset Veraclub e Kendwa. La zona che va verso il faro inizia ad essere più ricca di alghe in alcuni periodi dell’anno.
Un altro appunto: se vi sentite pizzicare in acqua non preoccupatevi. E’ solo del plancton lievemente urticante presente in queste zone di mare.

Un dilemma continuo sul nostro gruppo facebook Easy Zanzibar riguarda la scelta tra Nungwi o Kendwa.
Cosa le differenzia maggiormente?

Un piccolo centro vivo
Innazitutto partiamo dal presupposto che entrambe sono stupende. Nungwi è caratterizzata dalla presenza di un piccolo “paesino” anche se il termine non è adatto per definirlo. Parallelamente alla passeggiata in spiaggia potete passeggiare nella stradina interna passando tra ristoranti, hotels, bars, negozietti o centri diving. C’è un cancello per accedervi che viene chiuso ad una certa ora la sera. Quindi vi consigliamo di fare attenzione perchè in caso di alta marea non potrete passare dalla spiaggia, e se il cancello è chiuso dovrete passare dal villaggio interno, cosa che sconsigliamo perchè completamente buio e isolato. Kendwa ha invece soltanto qualche locale sulla spiaggia.

Il mare
Il mare ha lo stesso colore e il fondale ha le stesse caratteristiche. Cambia un pò la spiaggia. Nungwi è costituita da calette più piccole e la spiaggia è più corta. Questo può rappresentare un motivo di maggior senso di affollamento turisti nei periodi di alta stagione. A Kendwa la spiaggia è più ampia. Nel gruppo facebook qualcuno ha definito Nungwi la Rimini di Zanzibar. Forse è un’affermazione un pò esagerata. Però è una zona certamente più densa come turismo e costruzioni e non si ha l’impressione di trovarsi in una spiaggia deserta tropicale.

Il consiglio Easy Zanzibar

Se scegliete la vacanza in Resort o villaggio con pensione completa o all inclusive, Kendwa è perfetta. Se optate per una vacanza fai da te senza un mezzo per spostarsi di continuo è meglio Nungwi perchè in pochi metri avete molta scelta di ristoranti e bar per mangiare o trascorrere la serata.

 

Costa nord est:

Kiwengwa – Pwani Mchangani – Matemwe – Uroa – Pongwe

Bassa marea a Kiwengwa

Spiaggia di Kiwengwa alle prime ore del mattino

 

In questa zona possiamo racchiudere tutte quelle località che vanno da Matemwe a Uroa. In tutta questa parte di isola che si affaccia a Est, sul caldo Oceano Indiano, possiamo trovare caratteristiche del territorio comuni legate al paesaggio costiero. Ad esempio questa fascia di costa risente maggiormente del fenomeno delle maree che crea suggestivi e spettacolari scenari ogni giorno diversi. La bassa marea “allarga” la spiaggia in modo da poter fare lunghe passeggiate in riva al mare, avventurarsi alla scoperta della barriera corallina o organizzare simpatiche partite di calcio sul bagnasciuga. In questa area dell’isola, la zona maggiormente influenzata dal turismo italiano nel corso degli anni, è stata Kiwengwa. Composta storicamente da piccoli villaggi legati alla pesca, alla coltivazione delle alghe, all’agricoltura è ora un centro attivo con tanti resort, hotel e molteplici soluzioni in ambito turistico. Non mancano i ristoranti dove potrete gustare le specialità culinarie tipiche del posto.

La spiaggia di Kiwengwa segnaliamo che è popolata da molti beach boys, i ragazzi del posto che vi cercheranno di vendere di tutto e di più. All’inizio possono risultare un pò pesanti ma vedrete che vi saranno d’aiuto qualsiasi cosa vi capiterà di cercare (escursioni, schede telefoniche, servizio taxi, ecc..). Hanno sempre la soluzione per tutto. Trattate miraccomando ;)
Se volete un pò più di tranquillità anche sul bagnasciga basterà allontanarvi un pò dai grossi villaggi italiani (dove il loro business è più concentrato).

Sarete attratti anche dalla miriade di capanne con negozietti tipici di artigianato gestite da gente del posto o dai masai. Non vi stancherete a girarle tutte per trovare cosa comprare a Zanzibar da portare in Italia come ricordo di questa terra fantastica.

paesaggio zanzibar tanzania

Negozi chiusi all’alba sulla spiaggia di Kiwengwa

Seguono a ruota con grandi alberghi e strutture di livello le zone di Pwani Mchangani, Pongwe e Uroa dove il recente sviluppo degli ultimi 5/10 anni ha visto un proliferare di strutture ricettive per la clientela internazionale. La spiaggia e il mare in queste zone offrono lo spettacolo naturale legato alle maree con colori e ambientazioni diversi. Qui ci sono punti di coltivazioni di alghe che appaiono solo in bassa marea e vi capiterà spesso di vedere le “mami”, le donne del luogo, dirigersi in mare per la loro raccolta. In questa fascia di costa si trovano tante scuole di kitesurf visto che il vento costante e i bassi fondali permettono un sicuro divertimento a principianti ed esperti.

Miraccomando non perdetevi l’alba perchè è qualcosa di sorprendente!

maree zanzibar foto

Alba a Kiwengwa con bassa marea

Costa sud:

Paje – Jambiani – Dongwe

Donne al lavoro sulla spiaggia di Paje

spiaggia kitesurf zanzibar foto

Ora del tramonto a Paje

Parlando di costa della zona sud di Zanzibar facciamo riferimento a quella Est che guarda verso oriente e le zone della parte più meridionale dell’isola e che risale, ad ovest, verso Stone Town. Se guardate bene la mappa e scorrete il lato est dell’isola scendendo troverete una un punta che crea la baia di Chwaka. Qui sono presenti molteplici strutture ricettive che si stanno sviluppando negli ultimi anni.

La punta di Michamvi offre particolari e suggestivi paesaggi in quanto in questa zona si puó godere sia dell’alba che dei magnifici tramonti africani. Proseguendo verso sud in quest’area vanno segnalate le località di Pingwe, dove si trova il mitico ristorante “The Rock”, Dongwe, Bwejuu, Paje, Jambiani. Tutte queste aree offrono spiagge ampie di sabbia finissima, strutture ricettive di tutti i livelli per vivere la vacanze nel modo più piacevole e personale possibile. Qui si sono stabilite strutture ricettive storiche presenti ormai da molti anni cosi come nuovi resort di livello internazionale. Queste zone sono soggette alle stupende maree che creano un paesaggio diverso ogni giorno.

Il famoso ristorante The Rocks

Negli ultimi anni inoltre Paje si è affermata a livello mondiale come una fantastica destinazione per gli amanti del Kitesurf, che nei mesi dove il vento lo permette, si radunano in acqua mostrando tutte le colorate vele a riempire il cielo. Questo rende Paje un posto giovane e frizzante dove anche la vita serale nei piccoli locali sulla spiaggia è un luogo di ritrovo e divertimento.

Da questa zona dell’isola bisogna segnalare che si può raggiungere facilmente la foresta di Jozani per vedere le scimmiette indigene dell’isola e fare un giro nelle piantagioni di spezie. Jambiani è storicamente un villaggio dedito alla coltivazione delle alghe in mare e non sarà inusuale in quest’area imbattervi in questo tipo di attività. La punta sud è un luogo da cui partire per magnifiche escursioni in barca, diving, snorkelling. Qui si è soliti avvistare delfini e nei periodi di migrazioni i più fortunati potranno imbattersi nelle meravigliose balene. Parecchie lingue di sabbia affiorano e sono mete di stupende giornate in mare.

Costa ovest:

Mangapwani – Chuini

mangapwani zanzibar img

Risalendo l’isola dalla punta sud sul lato ovest, che guarda al continente africano, dobbiamo segnalare che negli ultimi anni il numero di strutture ricettive presenti è cresciuto notevolmente. A partire da Kizimkazi fino a Mangapwani, passando per le aree vicino a Stone Town. La costa Ovest offre zone frastagliate dove la roccia corallina non dà spazio alla spiaggia cosi come avviene nel lato est. Questo ha fatto sviluppare meno i flussi turistici che ultimamente però si dirigono anche in queste aree visto che le nascenti strutture offrono molteplici servizi. Da segnalare il campo da golf a 9 buche del Sea Cliff Resort a Mangapwani dove principianti ed esperti potranno godere del paesaggio mozzafiato e giocare quasi in riva al mare.

Mnemba e Muyuni

atollo di mnemba img

L’Atollo di Mnemba visto dal mare

L’atollo privato di Mnemba distante un centinaio di metri dalla costa nord est dell’isola all’altezza di Matemwe offre scenari unici per divers o per chi vuole semplicemente godere di snorkelling in acque calde e piene di vita. La spiaggia di Muyuni è ancora un paradiso inesplorato dell’isola di Zanzibar e si trova proprio di fronte all’atollo di Mnemba. Spiaggia ancora libera da insediamenti turistici lascia a bocca aperta per la sua naturale bellezza.

Consigli sulla scelta della località:

In generale:

Innanzitutto tenete presente una cosa: non ci sono differenze climatiche tra nord e sud dell’isola ma solo differenze morfologiche del territorio che generano paesaggi differenti. Sicuramente potreste trovare più ventosa la costa est rispetto a quella nord. Ma questo dipende anche dal periodo venti che abbiamo affrontato nella guida dedicata al Kitesurf.

Zanzibar: dove andare in base alle maree.

marea zanzibar img

Bassissima marea a Zanzibar

Le maree regalano delle immagini che non vedrete ovunque. C’è chi sceglie appositamente zone dove poter gustare questi scenari vedi Kiwengwa, Paje, Jambiani, Dongwe e tutta la costa est in genere.
E poi c’è chi invece le vuole assolutamente evitare.
Abbiamo realizzato una guida specifica sul fenomeno maree a Zanzibar, parlando di ogni zona. Quindi per maggiori dettagli non perdetevi di leggerla!
Vi riassumiamo che per tutti coloro che non amano il fenomeno delle maree e vogliono avere la possibilità di fare il bagno a tutte le ore del giorno, le località della costa nord sono le più indicate. Kendwa e Nungwi sono sicuramente le destinazioni su cui puntare in questo caso. Dominano l’azzurro quasi fluorescente dell’acqua e i toni caldi dei magnifici tramonti serali. Sono zone più affollate di altre quindi non a tuttti piaciono, soprattutto se si scelgono in periodi di alta affluenza turistica come Agosto o il periodo tra Natale e Capodanno.

Dove andare a Zanzibar se si ama il relax:

dove andare a zanzibar in agosto img

Spiaggia del Resort Riu Palace

Se siete amanti della tranquillità potreste non apprezzare la zona più affollata della costa nord. Verso sud le spiagge sono molto più ampie e c’è spazio per tutti. Alcune son davvero poco battute come Pongwe o Dongwe. Se volete stare nella zona centrale per muovervi con facilità in tutta l’isola vi segnaliamo anche Matemwe o Pwani Mchangani. Ritagliatevi in ogni caso qualche giorno per fare un giro nelle spiagge più belle di Zanzibar a cui abbiamo dedicato un articolo.

Che zona scegliere per avere più servizi e un pò di movimento:

Premessa: evitate di andare a Zanzibar se cercate la movida. Non ci sono località per far notatte brave sull’isola perchè tendenzialmente è una meta tranquilla dove godersi più il giorno che la notte. Se però vi piace l’idea di poter uscire la sera e gustarvi un cocktail in compagnìa oppure fare una passeggiata e vedere un pò di movimento vi consigliamo Nungwi. Questa località ha una serie di localini, hotel e ristoranti uno in fila all’altro quindi potrete trovare un pò di movimento in più.
I ristoranti li trovate in tutte le località in genere ma sono perlopiù isolati. A kiwengwa ad esempio avete un’ampia scelta di servizi, negozietti locali, piccole attività di ristorazione sulla spiaggia per bere qualcosa o mangiare. Non aspettatevi però un gran movimento serale. Lo stesso vale per Paje, che accoglie molte “tribù” di kiters da tutto il mondo.

Per chi vuole ballare un pò consigliamo di approfittare delle due feste più famose dell’isola: il fullmoon party del Kendwa Rock’s e il Waikiki Beach Party organizzato all’interno del piccolo resort Wakiki di Pwani Mchangani.

cosa fare a zanzibar la sera img

Waikiki Beach Party a Pwani Mchangani

Il punto strategico per muoversi:

Se la vostra intenzione è quella di spostarvi e fare delle escursioni vi consigliamo di scegliere un punto centrale (ad es. Kiwengwa) così che siano agevolati i vostri spostamenti sull’isola. A Zanzibar non vi annoierete perchè offre davvero molte cose da fare che non potete perdere. Per spostarvi potrete noleggiare un’auto al vostro arrivo oppure affidarvi ai taxisti del posto.

Il parere del gruppo su dove andare a Zanzibar:

Qualche settimana fa abbiamo aperto un sondaggio sul nostro gruppo facebook. Abbiamo chiesto quale secondo loro fosse la località migliore di Zanzibar. Vi riportiamo qui la risposta con uno screenshot!

sondaggio-su-dove-andare-a-zanzibar

Conclusione

Abbiamo visto in questo articolo che zona scegliere di Zanzibar per il vostro viaggio. Se sceglierete la costa est non dimenticatevi di andare a vedere un tramonto a Nungwi e se scegliete una località del nord non perdetevi una visita sulla costa est, perchè le maree regalano un paesaggio impressionante. E voi quale zona preferite? Scrivetecelo nei commenti! E se avete domande siamo qui per voi!

 

Ti è piaciuto l’articolo?

Aiutaci con il tuo voto!

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (61 VOTI, MEDIA: 6,72 SU 5 STELLE)

Loading...

4
Lascia un commento

avatar
  Iscriviti  
Notificami
Elisa Isabello
Elisa Isabello

Salve, per una settimana a Zanzibar conviene fare 3/4 giorni in zona di Nungwi per poi spostarsi 1 o 2 notti a Jambiani e 1 a Stone Town?

Grazie per i consigli

concetta marra
concetta marra

Salve…leggendo alcuni forum attinenti ai vaccini…nn riesco a capire bene se sono obbligatori. Premetto ke noi vorremmo fare una vacanza x andare solo in zone di mare nel mese di Febbraio. Nb: se era possibile consigliare quale zone di mare andare dove nn ci sia tanto affollamento… nel frattempo avere più chiarimenti possibili x quanto riguarda i vaccini (noi proveniamo dalla Sicilia ) e x varie sistemazioni dove alloggiare ( preferibilmente appartamenti) Grazie attendo vostre notizie