Zanzibar Consigli di viaggio:
sicurezza, maree, prese elettriche, moneta..

Vi forniamo in questa pagina un quadro generale dei consigli di viaggio per Zanzibar:
tutto quello che è importante sapere prima di partire, così che possiate vivervi la vostra vacanza al meglio.
Trovate qui solo gli aspetti generali elencati per categoria ma il sito contine poi nelle sue sezioni specifiche tanti consigli pratici relativi alle escursioni a Zanzibar, alle vaccinazioni e alla salvaguardia della salute sull’isola, alle spiagge più belle da visitare, ecc..

Se prima di partire avete ancora qualche dubbio non esitate a scrivere nei commenti e vi risponderemo al più presto

Come arrivare: aeroporto di Zanzibar e consigli sui voli.

L’aeroporto di Zanzibar non è certo dei migliori in bellezza e funzionalità. Da anni stanno provando a costruirne uno nuovo ma non è ancora operativo. L’isola è comunque ben fornita di voli intercontinentali sia ITC (Charter) che di linea.
La durata del volo charter dall’Italia è di circa 8/9 ore a seconda dell’aeroporto di partenza.
I voli charter dall’Italia con partenze da Milano, Roma, Verona e Napoli vengono effettuati dalle seguenti compagnie:
www.neosair.it
www.airitaly.com
www.blue-panorama.com

I voli sono in genere diretti senza scali. Noi consigliamo il volo notturno avendo cosi modo di arrivare a Zanzibar in tarda mattinata e godersi subito un pò di mare.
I biglietti sono acquistabili direttamente dai siti degli operatori o presso le agenzie di viaggio. Vi consigliamo di leggere attentamente le condizioni di viaggio e le disposizioni sui bagagli.

Tra le compagnie “di linea” che hanno rotte direttamente sull’aeroporto di  Zanzibar segnaliamo:
www.qatarairways.com con scalo a Doha
www.omanair.com con scalo a Muscat
www.emirates.com con scalo a Dubai
www.ethiopian.com con scalo ad Addis Abbeba
Volare di linea dà maggiori flessibilità di date visto che i charter hanno rotazioni settimanali. La durata del volo è senza dubbio minore scegliendo il charter e in genere con le compagnie di linea la durata del viaggio considerando Milano Malpensa si aggira tra le 12/14 ore almeno. Con le compagnie di linea si ha il vantaggio di un maggiore peso per il bagaglio utile per chi ha attrezzatura diving o sportiva da portare.

Un ulteriore alternativa per chi scegli di arrivare passando per la Tanzania è quella di atterrare a Dar es Salam e poi spostarsi su Zanzibar con le compagnie aeree interne.
www.coastal.co.tz
www.zanair.aerocrs.net
Queste compagnie aeree offrono allo stesso modo una varia rotazione per effettuare safari in Tanzania.

Vi consigliamo la lettura del nostro articolo sui voli.

VANTAGGI VOLI CHARTER

• Rapidità del volo

• Assenza di scali (per la gran parte dei voli)

VANTAGGI VOLI DI LINEA

• Peso bagaglio consentito maggiore

• Ampia disponibilità di giorni e orari

• Prezzi più convenienti (soprattutto se trovate un’offerta)

Il visto a Zanzibar

Il Visto di ingresso a Zanzibar ha un costo di 50,00 Usd. Direttamente in aereo vi forniranno un modulo da compilare che dovrà poi essere consegnato ai banchi dell’immigrazione in aeroporto. E’ necessario il passaporto con validità superiore ai sei mesi. Fate attenzione che il pagamento del visto di ingresso avviene con carta di credito e non contanti. Il visto turistico ha validità di 3 mesi per i cittadini italiani. Con il visto turistico non si può lavorare sull’isola. Leggi la nostra guida sul visto per Zanzibar.

moneta zanzibar img

Zanzibar: Moneta e cambio.

La moneta usata a Zanzibar è lo scellino tanzaniano (TSH o TZS – Tanzanian Shillng). Dollari americani ed Euro sono in ogni caso accettati ovunque ma bisogna fare attenzione ai tassi di cambio applicati quando pagate con valuta estera. Per convenienza i locali tendono ad applicare un cambio 1 a 1 per Euro/Usd. Noi consigliamo di procedere con il cambio di valuta in moneta locale per acquisti e spese sull’ isola.

Meglio fare il cambio valuta in città nella zona del mercato di Darajani dove si trovano parecchi “Bureau de change” che applicano tassi di conversione corretti. Altrimenti recatevi in una filiale bancaria o prelevate del contante presso un ATM.

I bancomat si trovano quasi esclusivamente in città a Stone Town con eccezione della zona di Kiwengwa dove se ne trova uno della People Bank of Zanzibar nelle vicinanze del Bravo Club.
Prima di partire date un occhio al valore attuale dei cambi di Euro e Dollaro Americano con lo Scellino (TSH o TZS).
Per farvi un’idea del cambio moneta verificate su https://www.xe.com/it/.

I nostri consigli su Zanzibar:
Come fare ottimi acquisti

Quando uscite per fare shopping tra i vari banchetti sulla spiaggia o se visitate Stone Town, nei negozi gestiti da Zanzibarini, vi consigliamo di trattare sempre il prezzo. Quando vedono il turista provano a guadagnare qualcosa in più e stanno più alti rispetto al valore reale della merce.
Non stupitevi ad esempio se vi applicheranno un prezzo diverso in giornate diverse, in particolare per tutti i prodotti di artigianato locale.
Ovviamente arriverete ad un certo punto che non ne potrete più di trattare.. e allora faranno l’affare loro :)

Cercheranno sempre di attirare la vostra attenzione invitandovi ad entrare a visitare i loro negozietti e proveranno a vendervi qualsiasi cosa! Armatevi di molta pazienza e tornerete a casa pieni di caratteristici souvenirs.

Discorso diverso invece per le boutique all’interno dei resort o alcuni negozi di classe che si trovano sulle vie di shopping in città. Trovare un ambiente diverso, prezzi fissi e prodotti di maggiore qualità, possibilità di pagare con le carte senza la pressione di dover per forza acquistare qualcosa.
Leggi la nostra guida su cosa comprare a Zanzibar.

Maree a Zanzibar

Come sappiamo Zanzibar è interessata dal fenomeno delle maree. Su tutta la costa est di Zanzibar si estende una imponente barriera corallina da nord a sud che protegge le spiaggia e forma delle lagune meravigliose. A seconda della zona, la barriera dista per qualche centinaio di metri dalla riva.
L’effetto maree, determinato come tutti sappiamo dall’attrazione gravitazionale della luna, genera così uno scenario ogni giorno diverso. La marea a Zanzibar “cambia” nell’arco delle 24 ore con due picchi di bassa e due picchi di alta. La differenza di livello può superare i 4 metri a seconda delle fasi lunari. In genere i picchi si alternano ogni 5 ore e mezza circa. Questo vuole dire che avrete uno scenario diverso ogni giorno allo stesso orario!

Quando la bassa marea è molto “bassa” dalle spiaggia della costa est si può arrivare in barriera camminando. Necessario in ogni caso usare scarpe adatte per proteggersi dai ricci e dai coralli. In certe zone la barriera somiglia ad una pista in mezzo al mare. Consigliamo di farci un salto in condizioni di bassa marea. Troverete pescatori di polpi con le loro barchette tradizionali e noterete il cambio di colore del mare che diventa di un blu intenso nella zona verso l’oceano aperto.
Leggi la nostra guida completa sulle maree a Zanzibar.

Il nostro consiglio

Se vi preoccupa l’idea di non avere sempre la possibilità di fare delle belle nuotate vi consigliamo di scegliere una struttura a nord dell’isola. Nungwi e Kendwa son certamente le zone dove la marea è meno accentuata e a ogni ora del giorno potrete immergervi senza problemi.

E’ anche vero però che al nord non troverete le spiagge enormi ad esempio di Kiwengwa con distese di sabbia bianca e non godrete dei paesaggi che la bassa marea vi presenta.

Le spiagge del nord son più corte e talvolta più affollate.
Per chi ama quindi stare in acqua consigliamo vivamente il Nord, per chi adora fare infinite passeggiate sulla riva consigliamo le spiagge del centro Est.

Attenzione alla zona di Chaka Bay. Lì il mare è molto lagunoso e occorre quindi prendere ogni giorno una barchetta per andare a fare il bagno. Sconsigliata decisamente.

Trasporti: come muoversi a Zanzibar

Ci sono diversi modi per spostarsi sull’isola di Zanzibar, anche se il più semplice resta il taxi.

Il mezzo di trasporto più utilizzato a Zanzibar dai locali è il tipico dala-dala. Ce ne sono parecchi in giro per l’isola e coprono tutto il territorio con tempi e orari non propriamente definiti. Le fermate, a parte i capolinea principali, sono tutte a richiesta e possono avvenire dovunque. E’ sicuramente un’esperienza simpatica e adatta ai più avventurosi. Arrivano a riempirsi molto di gente, li vedrete attaccati un pò ovunque e il caldo potrebbe diventare insopportabile (oltre alle ventate di sudore).

Il taxi a Zanzibar, seppur più costoso, è il servizio più sicuro ed efficiente. Noi consigliamo di affidarsi a taxi con regolare licenza. Li riconoscerete per via degli adesivi sui lati delle auto e per il colore rosso della targa. Le auto civili hanno la targa di colore bianco. Potrete anche decidere di noleggiare un taxi per l’intera giornata e girare l’isola a piacimento. Non sempre i conducenti parlano inglese nè tantomeno italiano. Armatevi quindi di pazienza e voglia di scoperta.

Infine si può decidere di noleggiare un’auto a Zanzibar per essere completamente autonomi durante la vacanza. Vi ricordiamo che la guida è a destra come nei paesi anglosassoni e potrebbe portare un pò di difficoltà iniziale. Si puó noleggiare un’auto con un permesso speciale che vi viene rilasciato a pagamento. Il costo di un auto a noleggio corrisponde a circa 35,00 Usd al giorno.

Il nostro consiglio

Fate attenzione se decidete di noleggiare un auto: guidare un’auto a Zanzibar non è semplicissimo per diverse ragioni.

Le strade non sono sempre in buone condizioni e talvolta potreste trovarvi ad attraversare delle voragini nell’asfalto (soprattutto nella strada che porta in città).

Sono molto trafficate non solo da auto ma da pedoni, moto, biciclette, animali.

Lo zanzibarino medio è molto spericolato alla guida e che abbiate torto o ragione non è piacevole gestire le problematiche burocratiche e sociali legate ad un tamponamento.

Avrete a che fare con la polizia presente ai posti di blocco che troverà qualsiasi ragione possibile e immaginabile per chiedervi una “mancia” per lasciarvi passare.

Vi consigliamo di evitare di guidare a Stone Town se non vi sentite sicuri poichè il traffico è molto ingestibile.

Fuso orario Zanzibar

Il fuso orario di Zanzibar è di 2 ore in più rispetto a quello italiano, solo di 1 ora in più nei periodi di ora legale. Questo la rende una meta godibile per tutto il periodo di vacanza, senza alcuna ripercussione da jet lag, nè all’arrivo sull’isola, nè al rientro in Italia.

Telefonare da Zanzibar:
come usare internet e voce senza problemi

Abituati come siamo a vivere sempre collegati ai social faremo fatica a rinunciare completamente alla connessione internet, anche a Zanzibar! Soprattutto perchè potrebbe essere un peccato non condividere le foto di un bel tramonto, del mare, delle spiagge e di tutto ciò che vi colpisce.

Per poter avere sempre a disposizione una connessione vi consigliamo di acquistare in loco delle schede SIM di operatori locali e attivare dei pacchetti dati. I costi non sono elevati e a nostro parere l’operatore migliore è Zanztel. Rivolgetevi ad uno dei tanti banchetti che trovate dovunque in città o nelle vicinanze dell’aeroporto. Se viaggiate con operatori organizzati chiedete agli assistenti in loco come poter procedere. Basta poi inserire la scheda nel vostro telefono e il gioco è fatto. Al costo di di 5/10 euro avrete già impostato il vostro nuovo numero locale. Le ricariche si posso acquistare tranquillamente dovunque. Vi accorgerete che tutti gli zanzibarini fanno un uso assiduo del telefono per chiamarsi e chattare con gli amici.

telefonare da zanzibar img
beach boys zanzibar img

I Beach Boys di Zanzibar:
chi sono?

I Beach boys sono presenti a Zanzibar come in altri posti del mondo. Sono ragazzi locali che vivono vendendo attività o souvenirs vari sulla spiaggia. Da loro potrete acquistare ad esempio una targhetta in ebano con il vostro nome o organizzare un’escursione. Sono disponibili inoltre ad accompagnarvi nelle vostre passeggiate chiedendovi poi una mancia per avervi fatto da guida (ad es. la passeggiata fino alla barriera). In posti più poveri apprezzano regali come vestiti di ogni tipo.

A Zanzibar i beach boys vivono in buone condizioni, hanno i cellulari e non fanno i salti di gioia se gli regalate una maglietta scadente non firmata.

QUALCHE INFO IN PIU’

E’ simpatico fare due chiacchiere con loro ma potreste trovare pesante talvolta la loro presenza. Se volete vivere Zanzibar in pieno relax vi consigliamo di scegliere una zona più distante rispetto ai famosi villaggi italiani. Siccome il loro cliente migliore è proprio il turista italiano, le zone più affollate di beach boys sono in prossimità dei villaggi popolati da italiani.

Le prese elettriche a Zanzibar:

Quali prese di corrente usare?

Le prese elettriche utilizzate a Zanzibar sono di tipo “inglese” a 3 lamelle. In genere serve quindi un adattatore. La maggior parte delle strutture mette a disposizione gratuitamente gli adattatori. Alcune lo fanno riconsegnare dopo l’utilizzo, altre lo lasciano per tutta la vacanza. Vi consiglieremmo di mettervene uno invaligia per sicurezza.

Fate attenzione al tipo di prese di corrente dei vostri apparecchi. La spina deve essere schuko o a due poli. La spina a 3 poli non riuscirete ad infilarla da nessuna parte, nemmeno con gli adattatori.

Per quanto riguarda l’elettricità, il voltaggio è di 230V. Può capitare che ci siano cali di tensione o addirittura che vada via la corrente. Tempo qualche secondo e partirà il generatore del vostro hotel. Anni fa era un fenomeno che accadeva ogni sera. A oggi la situazione corrente è notevolmente migliorata.

CONSIGLI UTILI PER VISITARE ZANZIBAR IN SICUREZZA

Ecco come viaggiare sicuri a Zanzibar

  • PERICOLO AGGRESSIONI

    A Zanzibar le aggressioni non sono molto frequenti e non è un’isola con grandi problemi di sicurezza. Avvengono, come in ogni parte del mondo piccole aggressioni a scopo di scippo. In tutti i posti con un livello di povertà alto il rischio si sa che è maggiore. Durante il giorno vedrete che le spiagge sono popolate e il rischio è molto ridotto. Di certo vi sconsigliamo di girare con un diamantino al collo o qualsiasi cosa che dia nell’occhio.

    Sconsigliamo invece di passeggiare soli la sera, in spiaggia e soprattutto nelle zone interne poco turistiche. Le situazioni isolate diventano più rischiose. Se vi dovete spostare in zone meno battute fatelo in gruppo.

  • SICUREZZA NEI RESORTS

    I resorts, i villaggi e gli hotel in genere hanno un loro servizio di sicurezza per proteggere il turista da spiacevoli visite. Molti hanno delle forze di polizia (Ascari) altri dei Masai di guardia. Non preoccupatevi quindi se tornando tardi una sera trovate un uomo armato di controllo. E’ una prassi diffusa a Zanzibar per mantenere la sicurezza generale.
    I grandi villaggi sono meglio strutturati a livello di sicurezza per far fronte a intrusioni. I piccoli villaggi possono essere più soggetti a questa problematica. Per stare tranquilli vi consigliamo di chiudere sempre la porta a chiave specialmente durante la notte.

  • ATTENZIONE ALLE DROGHE

    A Zanzibar come altrove la vendita di droghe è presente e talvolta il turista può essere tentato nell’acquisto. Indipendentemente dal fatto che sconsigliamo l’utilizzo di qualsiasi droga in generale, vi segnaliamo che andreste incontro ad un grosso rischio sia a livello di pessima qualità degli stupefacenti sia per il rischio polizia. Dato il diffuso fenomeno di corruzione, può capitare che il venditore si accordi con la polizia per effettuarvi un controllo una volta girato l’angolo. Il possesso di droghe è punito. Non auguriamo a nessuno di finire in qualche cella zanzibarina. E l’alternativa per scongiurare il peggio è sempre pagare ingenti somme di denaro. Meglio evitare. No?

  • I CONSIGLI DI VIAGGIARE SICURI

    Viaggiare Sicuri fornisce una serie di consigli riguardo alle norme comportamentali di  sicurezza da adottare sull’Isola di Zanzibar.
    Riportiamo il link e vi raccomandiamo di dare una lettura per avere informazioni aggiornate. Clicca qui per viaggiare sicuri.

Potrebbe interessarti anche:

 

10 escursioni da non perdere!

vacanza zanzibar home

Le migliori escursioni da fare a Zanzibar e i nostri consigli per organizzarle al meglio.

La stagione migliore per andare a Zanzibar

mini slide periodi

Scopri qual’è il periodo migliore per una vacanza a Zanzibar: i periodi delle piogge, le temperature, i giorni di sole..

I farmaci da mettere in valigia

mini slide salute

Tutto quello che c’è da sapere per evitare dissenteria, malaria e vivere la vacanza in piena salute.

Dubbi? Chiedi e ti risponderemo!

7
Lascia un commento

avatar
  Iscriviti  
Notificami
Elisabetta
Elisabetta

Ciao! Partiamo il 4 agosto per Zanzibar e alloggiamo al Maars Resort a Chewka, ci stavamo chiedendo se la sera fosse possibile uscire da soli e andare a cena nel villaggio del pescatori per esempio…

Grazie
Elisabetta

Alessandro
Alessandro

Ciao, in merito alla compagnia Air Tanzania volevo un vostro parere. leggo recensioni piuttosto negative a abbiamo un volo Kilmanjaro-zanzibar l’8 agosto. Pare che siano soliti cancellare voli senza avvertire, per non parlare dei ritardi di ore e costumer service inesistente, che sto testando in questi giorni avendo un problema nella stampa degli e-tickets dalla loro mail di conferma e non rispondono nè a mail, form o social. grazie mille Alessandro